paroladifilippo

un pò di tutto…un pò di più

Tu cosa ricordi degli anni della scuola?

Quando Filippo stamattina ha indossato la sua tenuta da scolaro…non potevo crederci, mi ha fatto fare un tuffo in quel passato che spesso faccio fatica a ricordare….

Oggi leggevo sulle varie testate giornalistiche che le varie riforme scolastiche hanno creato non pochi problemi ai ragazzi di tutta Italia, che nonostante ciò che si pensi di loro, hanno voglia di crescere istruiti e formati.

Filippo è ancora piccolino, ma la voglia di lanciarsi nella giungla della formazione lo esalta tantissimo…e il popolo cosa ne pensa?…se ci proiettassimo nel 2020 quale scenario scolastico futurista ci ritroveremo davanti? Sicuramente la cara Gelmini, ancora non sarà stata dimenticata…ancora si parlerà di neautrini che corrono a tutto gas in enormi tunnell (forse scavati dagli alieni)?

La scuola, i libri..le gioie e i dolori di anni passati  a lamentarci per il carico pendente (alias libro di latino); le scritte sui muri dei bagni a ricordarci la pausa sigaretta…e le interminabili chiacchierate passandosi bigliettini durante la logorroica lezione di filosofia…le ora passate nei gruppi di studio prima di un compito in classe per non parlare della maturità. Il diploma a me è servito poi per scegliere una strada…quella della formazione universitaria….e tu?

Filippo….ha inforcato il “camice” da lavoro e mi ha chiesto se poteva RECUPERARLI gli anni persi a scuola….utile no?

 

Viaggiare? si….far viaggiare? soprattutto

E’ incredibile quante cose si scoprono visitando gli aereoporti del mondo…

Io e Filippo…siamo amanti dei viaggi..(chi non lo è) ma maledettamente disorganizzati e oltretutto dato il budget molto spesso ridotto conosciamo alla perfezione il momento “relax on the floor” degli aereoporti.

Quanto sarebbe bello poter girare il mondo…oppure portare in giro persone per il mondo. Il tour operetor, l’animatore turistico…sono di quei mestieri che hanno sempre catturato la mia attenzione…no trovate?

Leggo che in diverse parti del mondo gli aereoporti si sono attrezzati per rendere confortevole lo scalo o le attese lunghe dei passaggeri. Sempre più villaggi turistici assumono personale per rendere le serate del vacanziere indimenticabili….

Anche se il tempo suggerisce una settimana bianca…piuttosto che organizzare e pianificare l’estate..mi sono imbattuta nella ricerca frenetica di lavoro…in un annuncio che mi ha incuriosito. Una figura professionale richiesta è il manager del turismo

Studi per viaggiare, per far sognare e sognare tu stesso…

Beh…io un’occhiata gliela dò…non si dovesse mai dire….

http://www.corsipremium.com/managerdelturismoMT

e mentre io mi preparo al mondo del lavoro….Filippo si prepara alla sua settimana bianca…..

 

L’importanza di chiamarsi….Wedding Planners, cake, music…etc etc…

Ormai sempre più nazional popolari, i wedding qualsiasi cosa organizzino sono ovunque.

Fioccano corsi di formazione professionale legari a questo mestiere. In Sicilia lo staff di Panta Rhei, in collaborazione con Mipeb e con l’artista delle torte Milà Puglisi, ha affiancato giovani aspiranti creatori di matrimoni nella realizzazione del magico dolce che accompgna le coppie nel fatidico giorno del loro “SI”.

Allora io mi domando, quanto formarsi professionalmente alla voce “matrimoni” oggi paga in Italia? Siamo pronti a questo genere di stile? Un tempo (ormai lontano), la televisione influenzava usi e costumi degli italiani…e oggi?

Quanto l’italiano medio è stato influenzato da COTANTO desiderio di Wedding ‘s Hollywood Party, pronto a lasciarsi fagocitare da un frenetico Franck Eggelhoffer di turno, pionere dei wedding planners ne Il padre della Sposa (1991) , guardando il  programma in onda su Real Time?

Forse la dimensione della formazione professionale punta a categorie che non appartengono al lusso e stralusso di un matrimonio (che oggi non va neanche per la maggiore)…Filippo a tal proposito, mentre noi si discorreva dei corsi…ha pensato bene di affondare i suoi incisivi pensierosi in una molto cake e poco wedding….per niente planners…

..una torta…che gli ha lasciato solo un…gran mal di denti!

 

Partire per arrivare…?

Tra centinaia di blog che spopolano in rete…mi piaceva l’idea di farne uno tutto mio…

approposito, io sono Angela e con me c’è Filippo (un coniglio che dicono di pezza…ma credetemi non lo è!)

Dopo milioni di ore passate davanti al pc per conoscere il mondo…perchè non prenderci in giro?

ormai è tutto a portata di clik, credo sia indispensabile provare un desiderio di condivisione…che per quanto possa essere comune a tanti internauti…magari pochi (tra i tanti) si lanciano in una condivisione virale…i blog sono paragonabili, a nostro avviso, alle file in posta; interminabili si…ma ricche di una varietà di persone inclassificabili con cui si avrebbe anche il tempo per un caffè nell’attesa del proprio turno.  Ecco…questo blog è la nostra pausa caffè utile a condividere con i tanti utenti della rete una fetta di conoscenze su svariati argomenti.

Che dire…benvenuti noi nel mondo dei BLOG…in bici…aggiungerei…

Immagine

Hello world!

E’ fantastico….c’è wordpress che ci da il benvenuto….perchè cancellarlo..ci sentiamo già a casa….:D

Welcome to WordPress.com. After you read this, you should delete and write your own post, with a new title above. Or hit Add New on the left (of the admin dashboard) to start a fresh post.

Here are some suggestions for your first post.

  1. You can find new ideas for what to blog about by reading the Daily Post.
  2. Add PressThis to your browser. It creates a new blog post for you about any interesting  page you read on the web.
  3. Make some changes to this page, and then hit preview on the right. You can always preview any post or edit it before you share it to the world.

Navigazione articolo